LUCIANO ZIA

PLAYMAKER
1956- 1961
26/11/1932 Monfalcone (Gorizia)

Cinque stagioni canturine targate Oransoda e Levissima durante la gestione Casella. Luciano Zia era il cervello in campo, l'uomo del quale Gianni Corsolini poteva fidarsi. Capace di mettere ordine, era un playmaker 'ragioniere'. Come molti canturini di quell'epoca, era approdato fino alla Nazionale. Elegante nel portar palla, utilizzava entrambe le mani con naturalezza, cosa rara all'epoca soprattutto in virtù' del fatto che giocando spesso all'aperto il terreno di gioco non era sempre uniforme. Dopo la carriera da giocatore ha allenato anche le giovanili canturine.