80 ANNI DI STORIA



Era in via di conclusione la calda estate del 1936, quella dei Giochi Olimpici di Berlino, dove per la prima volta fece la propria apparizione quale disciplina olimpica il gioco della pallacanestro.

Fu proprio la rassegna dei cinque cerchi a dare ampio risalto a questa nuova attività inserita insieme alle altre 19 allora presenti.

Notizie degli incontri disputati arrivarono anche in Brianza suscitando la curiosità di alcuni giovani dell’epoca che se interessarono a tal punto da raccogliere le informazioni necessarie per iniziare a praticarla…

Così inizia il libro “70 anni di canestri”, realizzato giustappunto 10 anni fa, ma così comincia anche un’avventura che in questi giorni compie 80 anni.

In quel momento nasce la Pallacanestro Cantù, un club che non solo conquisterà tre Scudetti, 2 Coppe dei Campioni, 4 Coppe Korac, 4 Coppe delle Coppe, 2 Coppe Intercontinentali, 2 Supercoppe Italiane e ben 16 titoli giovanili, ma che soprattutto farà innamorare decine di migliaia di tifosi sparsi un po’ in tutto il mondo.

La Pallacanestro Cantù è infatti cresciuta ed è diventata “La Regina d’Europa”, una delle più importanti squadre a livello continentale e un modello da seguire grazie alla creazione del “college”, una struttura che ha permesso a tantissimi ragazzi di realizzarsi non solo come giocatori, ma anche come uomini.

E’ infinito l’elenco di tutti coloro, presidenti, dirigenti, allenatori e giocatori, che in questi 80 anni hanno dato il loro contributo affinché la Pallacanestro Cantù potesse continuare la sua storia gloriosa e che, idealmente, sono rappresentati nelle 80 stelle bianco- blu.

A tutti loro non può che andare il ringraziamento dell’intera comunità canturina mentre alla Pallacanestro Cantù non si possono che fare Tanti Auguri di Buon Compleanno certi che rimane e rimarrà per sempre una “Regina” di straordinario fascino.